Misure finanziarie: un’occasione di rilancio economico sottovalutata, ma dalle grandi potenzialità

Misure finanziarie: un’occasione di rilancio economico sottovalutata, ma dalle grandi potenzialità

In attesa della definizione, se mai arriverà, di uno strumento di debito europeo che consenta di raccogliere risorse sui mercati presentandosi come Europa, tocca ai singoli Paesi finanziarsi attraverso nuove emissioni di titoli di debito e/o facendo ricorso a strumenti come la linea di credito Pandemic Crisis Support del MES. Ciò accade anche perché ad acquistare i nostri titoli di debito sono principalmente investitori internazionali, i quali li comprano e li vendono unicamente in un’ottica di rischio-rendimento . Questi investitori possono decidere di ridurre i loro acquisti quando più ce ne sarebbe bisogno, come in questo frangente, facendo crescere il premio richiesto per continuare a finanziare il debito fino a livelli difficilmente sostenibili per lo Stato. Per queste ragioni occorre trovare alternative per evitare all’Italia il «commissariamento» e per difendere lo spazio minimo di manovra per la sua Costituzione democratico-repubblicana.

Attualmente solo il 3% dei titoli di Stato circolanti è nelle mani degli investitori retail . Proprio a questo scopo è stata annunciata una nuova emissione a condizioni particolarmente vantaggiose di BTP ITALIA «interamente destinata a finanziare le spese dell’emergenza Covid-19 e i provvedimenti per la ripresa economica dell’Italia e il sostegno a famiglie e imprese». Da lunedì 18 a mercoledì 20 maggio la sottoscrizione sarà riservata ai soli investitori retail ossia a «tutti i cittadini italiani che desiderano, anche tramite la gestione dei propri investimenti, contribuire alle spese sanitarie e al sostegno al lavoro nonché al rilancio dell’economia».

elbablog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *